ESOTERISMO

Esoterismo Tarocchi e Numerologia


Il significato della parola esoterico (dal greco esōterikós, derivato di ésō= dentro) è letteralmente traducibile in "star dentro, interiore", in opposizione ad exoterico, che significa "star fuori, esteriore".

"Esoterico" fa riferimento a tutto ciò che è destinato ad essere conosciuto solo da una ristretta cerchia di iniziati.

Nell'antichità le grandi scuole filosofiche (come quelle di Pitagora ed Aristotele) dividevano gli insegnamenti dell'Esoterismo da quelli Essoterici, ossia quelli segreti, destinati ad un numero eletto di discepoli capaci di recepirli, da quelli destinati al pubblico delle menti comuni (essoterico deriva dal greco [exo] fuori e [-teros]).

L'uso comune e allargato del termine, affermatosi poi a partire dal XIX secolo, si riferisce a tutto ciò che è misterioso, mistico e, sempre più spesso, occulto, includendo le arti magiche o alchemiche, la cartomanzia, l'astrologia, la cabala, ma anche gnosticismo, moderno misticismo, sciamanesimo e varie correnti teosofiche.

L'esistenza di riti e saperi, le cui verità erano svelate a ristrette cerchie, fece tuttavia sì che il significato del termine subisse nel tempo un progressivo slittamento.

Chi si interessa di Esoterismo, comunque, tende a rifiutare la dimensione "occulta", vista come denigratoria, puntando invece sulla dimensione "intellettuale e spirituale" che l'Esoterismo, appunto, persegue.

Da questa articolazione si sviluppa il senso più ampio che oggi ha acquisito la parola Esoterismo.

L'Esoterismo, che sia riferito a sette magiche, religioni oppure al mondo dell'occulto o del mistico, resta ciò che è misterioso, la cui conoscenza è inarrivabile da chi non faccia parte di un'eletta cerchia.