Palo Santo: Il legno Sacro proveniente dall'Amazzonia

Il Palo Santo Esoterismo
La Bursera Graveolens, nota anche come Palo Santo o Palosanto, è un albero dalle straordinarie proprietà.

Il Palo Santo è presente nel Sud-America e nelle Isole Galapagos: è nota più comunemente con il nome "Palosanto", in quanto ha la tendenza a fiorire nel periodo Natalizio.


La produzione di prodotti mediante il Palo Santo avviene nel rispetto dell'ambiente e dell'albero: vengono utilizzati i legni caduti a terra naturalmente, e seccati nel corso degli anni.

Infatti, il caratteristico odore del Palo Santo, è dato dalle mucillagini che ricoprono il legno a terra, inducendo una fermentazione naturale.

Per ottenere il caratteristico odore naturale, i legni devono restare a terra dai 4 ai 10 anni. è proprio durante questo periodo che il legno matura la sua essenza raggiungendo le sue straordinarie proprietà.

L'utilizzo del Palo Santo è tradizionalmente molto ampio: esso è usato specialmente per purificare gli ambienti dalla negatività, effettuando una sorta di pulizia energetica e vibrazionale dello spirito e della casa.
Per questo motivo viene bruciato nel corso di cerimonie o meditazioni sotto forma di incensi, paletti, coni e trucioli.

I prodotti relativi a questa pianta sono molti ed ognuno di essi è caratterizzato da proprietà differenti:
  • Paletto di Palo Santo: bastoncino da bruciare in grado di purificare gli ambienti ed ideale per la meditazione. Molto utile per eliminare i cattivi odori. 
  • Olio essenziale di Palo Santo: prodotto molto adoperato in aromaterapia, esso è in grado di alleviare tosse, raffreddore e mal di testa. Inoltre si dimostra utile anche in caso di allergie o per placare stati d'ansia o asma. Oltre a ciò questo olio è largamente utilizzato anche per la meditazione e nel rilassamento psicofisico. 
  • Lynpha de Palo Santo: olio estratto dalla corteccia e dalla resina di questa pianta, è particolarmente utile per curare malattie cutanee. 
  • Sahumerio: incenso utilizzato per tenere lontano gli insetti ma anche il Vampiro comune , ovvero un pipistrello che si nutre del sangue del bestiame. 
  • Aguita: tisana adoperata per sanare problematiche legate alle vie urinarie, intestinali e respiratorie. 
  • Trucioli di Palo Santo: utile per le fumigazioni. 
  • Incenso di Palo Santo: essenza utilizzata prevalentemente per la meditazione e per profumare l'ambiente.

Per concludere, una curiosità: secondo le leggende indigene il Palo Santo è parte fondamentale per il matrimonio: i neo-sposi dovrebbero piantare un ramo dell'albero per congiungere il loro destino completamente e per impegnarsi per sempre l'uno all'altro.

Nessun commento:

Posta un commento